Logo LNP OWW Orizzontale Black

La Ble Decò torna al successo e dimezza il distacco dalla zona playoff

Torna alla vittoria la Ble Decò Juvecaserta aggiudicandosi con ampio margine il derby con la Bava Pozzuoli in una gara il cui risultato non è mai stato in discussione ed ha raggiunto anche proporzioni quanto mai larghe se è vero che i padroni di casa hanno avuto anche 40 punti di vantaggio (113-73). Il successo nel derby consente alla Ble Decò di dimezzare lo svantaggio dalla quarta posizione profittando della sconfitta subita da S. Antimo sul campo di Ruvo di Puglia.
I bianconeri sono partiti subito con una tripla di Sperduto, ma è stato poi Pozzuoli a ribaltare il punteggio grazie ai canestri di Mehmedoviq e Thiam mantenendo il comando delle operazioni fino al 6-10. Poi, Caserta ha trovato le giuste misure in attacco ed un Romano straripante (per lui 22 punti già al 20’) per cui ben presto la gara si è incanalata nel senso voluto dai padroni di casa. Un break di 10-1 ha portato i bianconeri sul 17-11 e ben presto è giunta la doppia cifra di vantaggio con la quale si è chiusa la prima parte di gara (33-23). Non è cambiato il trend della gara alla ripresa con Sergio e compagni che hanno lasciato qualche spazio in difesa ma sono stati implacabili in attacco, punendo ogni minima disattenzione della difesa puteolana. Il divario si è andato così ampliando fino a raggiungere il +18 alla sirena del secondo periodo (60-42). Quanto mai significative le cifre della Ble Decò nei primi 20 minuti di gioco: 71% da 2 (12/17), il 43% da 3 (9/21) ed il 75% (9/12) ai liberi.
Il largo vantaggio acquisito nella prima parte di gara non ha inciso sul prosieguo della gara con i padroni di casa che hanno continuato a sviluppare il loro gioco di attacco trovando con continuità punti sia dalla distanza che sotto canestro con Romano che ha continuato il suo show personale (ha chiuso con 40 punti: 9/11 da 2, 5/7 da 3, 7/7 ai liberi, 7 rimbalzi e 3 assist), ben supportato da tutti gli elementi mandati in campo da coach Luise. Ed il risultato del terzo quarto ha espresso eloquentemente la differenza in campo: 90-60. A quel punto la gara è divenuta un lungo garbage time con i bianconeri che hanno continuato a colpire dalla lunga distanza (le percentuali finali sono state del 49% da 3 e del 65% da 2) con il pubblico a sottolineare soltanto il traguardo dei 100 punti sottoscritti in penetrazione da Cioppa dopo 4’18” e le prestazioni dei giovanissimi mandati in campo già a metà del quarto periodo.

Ble Decò Juvecaserta – Bava Pozzuoli 113-75
(33-23, 60-42, 90-60)

Ble Decò Juvecaserta: Romano 40 (9/11, 5/7), Sperduto 16 (2/3, 4/5), Mei 15 (2/2, 3/5), Drigo 13 (2/3, 3/6), Ndoja 8 (1/3, 1/3), Cioppa 7 (1/1, 1/4), Lucas 4 (2/4, 0/2), Cortese 4 (1/2, 0/1), Miraglia 4 (1/2, 0/1), Sergio 2 (1/3, 0/1), Pani, Pagano ne. Allenatore: Luise
Bava Pozzuoli: Spinelli 14 (7/11, 0/1), Cucco 13 (0/4, 4/9), Mehmedoviq 13 (4/11, 0/0), Thiam 12 (5/7, 0/0), Greggi 9 (1/5, 2/2), Simonetti 7 (2/3, 1/1), Lucarelli 5 (1/4, 0/1), Mutombo 2 (1/1, 0/0), Miaffo Tonfack, Scotto lavina, Aiello ne. Allenatore: Sorgentone
Arbitri: Pulina di Rivoli (TO) e Turello di Rivalta di Torino
Caserta: tiri liberi: 18/22 – Rimbalzi: 36 6 + 30 (Sergio 11) – Assist: 26 (Lucas 9)
Tiri liberi: 12/23 – Rimbalzi: 27 5 + 22 (Thiam 7) – Assist: 10 (Cucco 5)

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner