Logo LNP OWW Orizzontale Black

Alla DelFes il derby di Avellino

Senza storia il derby al Pala Del Mauro. La Paperdi Caserta di Ciro Dell’Imperio rimane in partita per poco più di dieci minuti contro la Del Fes Avellino, che domina fra le mura amiche con un punteggio di 80-56 dopo una partita condotta sin dalla palla a due. La Juve rimane così in fondo alla classifica del girone A di Serie B dopo ventisette giornate.

L’inizio bianconero è faticoso, non si riesce a trovare il bandolo della matassa sul piano offensivo e i biancoverdi provano immediatamente a scappare dopo quattro minuti con la schiacciata dell’11-2. Arriva la reazione Casertana grazie alla difesa a zona che mette qualche granellino di sabbia nei meccanismi dei padroni di casa; Cavallero sospinge Caserta fino al -3 dell’8′ (17-14), ma le due triple di Fresno ed il tap in di Bortolin permettono alla Del Fes di allungare fino al 25-14 del 10′.

Caserta prova a rialzarsi con i due canestri di Fatih Mehmedoviq per il 29-20 puntellato da Donato Vitale al 14′, ma poco dopo arriva un ceffone bello grosso da parte della Del Fes: Nikolic e Bortolin giganteggiano, Vasl e Carenza ci mettono un paio di tiri pesanti ed arriva nei sei minuti finali un parziale di 18-3 che metterebbe ko un toro. Si gira all’intervallo sul 47-23.

La Paperdi cerca di mettere un po’ più di intensità in mezzo al campo, ma non basta contro una Del Fes attenta e accorta, che continua a girare il pallone in maniera sapiente e facendo valere i propri muscoli in pitturato. I bianconeri riescono a spingersi al massimo sul -22 con quattro punti in fila di Vitale, l’unico a crederci con Cavallero, ma Avellino non soffre e si aggiudica comodamente la partita, toccando anche il +33 nel quarto parziale con il canestro di Bortolin sul 74-41. Juve che almeno riesce a indorare la pillola nel finale, ma la sostanza non cambia.

Del Fes Avellino-Paperdi Caserta 80-56
(25-14, 47-23, 66-38)

Avellino: Verazzo 13 (2/5, 2/4), Nikolic 13 (5/7, 0/1), Chinellato 13 (5/8, 0/2), Bortolin 12 (6/7, 0/0), Fresno 12 (3/6, 2/5), Giunta 7 (2/4, 1/3), Vasl 7 (1/2, 1/4), Carenza 3 (0/1, 1/2), Schiavone (0/0, 0/0), Agosto (0/0, 0/0), Burini NE. All. Crotti
Caserta: Cavallero 21 (6/8, 2/6), Vitale 11 (3/5, 1/7), Paci 6 (1/9, 0/0), Mehmedoviq 4 (2/4, 0/1), Mastroianni 4 (2/5, 0/1), Alibegovic 4 (2/6, 0/3), Lucas 3 (0/3, 1/2), Sergio 3 (0/0, 1/5), Pani NE, Pisapia NE, Pagano NE, Ferraro NE. All. Dell’Imperio
Arbitri: Occhiuzzi e Schiano Di Zenise di Trieste
Avellino: tiri liberi 11/13, rimbalzi 48 10+38 (Nikolic 9), assist 17 (Giunta 6)
Caserta: tiri liberi 9/15, rimbalzi 28 8+20 (Cavallero e Vitale 5), assist 4 (Mastroianni e Lucas 2)

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner